© 2019 by www.jsbach.it

  • Facebook - Bianco Circle
  • Twitter - Bianco Circle

Maria Borghesi

(Hochschule für Musik - Dresden)

La ricezione culturale di J. S. Bach in Italia (1950-2000)

parole, suoni, idee

Italian Reception of J. S. Bach (1950-2000): Words, Sounds, and Ideas è il titolo del progetto triennale di dottorato che si concluderà nel dicembre 2019. Adottando metodologie proprie agli studi di ricezione culturale, la ricerca si sviluppa su tre direttrici: l’indagine del rapporto tra il ruolo assegnato alle composizioni bachiane nella didattica e la produzione editoriale; l’esame delle tendenze tematiche, critiche e storiografiche nel dibattito musicologico e negli scritti divulgativi; la presenza, la funzione, e la selezione della musica di Bach nel panorama concertistico romano e milanese, e le relazioni col mercato discografico. Inoltre, si è concentrata l’attenzione su contesti e processi di ricezione del repertorio luterano bachiano in un Paese tradizionalmente cattolico. 

Maria Borghesi diplomata in pianoforte e laureata in musicologia all'Università di Pavia, sede di Cremona. Attualmente è dottoranda di ricerca alla Hochschule für Musik di Dresda, dove conduce un progetto di ricerca sulla ricezione di J. S. Bach in Italia sotto la supervisione del Prof. Michael Heinemann. 

Nel 2018 è stata borsista all'Istituto Storico Germanico di Roma, attualmente ha un contratto per il progetto ERC "Performart" presso l'École Française di Roma. Collabora con la Società Italiana di Musicologia. Nel luglio 2018 è stata l'amministratrice della segreteria della 18th Biennial International Conference on Baroque Music, a Cremona. Nel settembre 2019 è membro del comitato scientifico e organizzativo del convegno internazionale "Bach at the Dawn of 2020" che si terrà a Dresda. 

mborghesi [a] jsbach.it