Bach

Elena Previdi

Gedi, Roma 2020.

Uscita nell’estate 2020, questa breve monografia (166 pp.) ripercorre la vita di Bach offrendo al lettore alcune curiosità sulla vita e la musica del Maestro di Lipsia, nell’idea che “Le opere di Johann Sebastian Bach sono necessarie per spiegare l’evoluzione del pensiero occidentale, sono una parte della filosofia e della storia dell’uomo.”
Il volume appartiene alla collana “Impronte Musica” di Repubblica: una serie fortemente voluta dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, nata per raccontare “in modo originale e coinvolgente le più affascinanti personalità della musica [classica]”. Ogni uscita della collana è associata a una playlist di Spotify che permette di accompagnare la scoperta delle opere con l’ascolto di alcune delle migliori incisioni. Oltre alla pubblicazione su Bach, la serie si compone di libri su tutti i più grandi compositori della storia della musica.

Elena Previdi è dottore di ricerca in musicologia ed è diplomata in clavicembalo, pianoforte e
composizione. Da sempre affianca all’attività musicologica quella musicale, che la vede impegnata non solo in ambito colto, come clavicembalista in ensemble di musica antica, ma anche come tastierista in gruppi della scena rock e underground italiana. È fondatrice della Camera Mediolanense, ensemble con cui mira a fare incontrare e “scontrare” tecniche compositive arcaiche e moderne. Con essa ha realizzato cinque cd e suonato in tutta Europa. Attualmente è insegnante di Teoria, Analisi e Composizione presso il Liceo musicale “Tenca” di Milano.

200px-Cc-by-nc_icon.png