Maria Majno

Sistema Musica | Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano

Direttore di progetti musicali-educativi-socioculturali

Maria Majno ha compiuto gli musicali al Conservatorio e in musicologia all’Università Statale di Milano. La sua lunga collaborazione con la Società del Quartetto di Milano si è avviata nel 1988 con la serie “I Concerti del Quartetto”, e dal 1994 al 2004 ha riguardato la direzione artistica generale, compresa l’esecuzione integrale delle Cantate di JS Bach, insignita del Premio Abbiati nel 2000. Dal 2006 è alla guida dell’Associazione internazionale “European Mozart Ways” (www.mozartways.com), con finanziamenti europei da “Cultura 2007-13”, segnatamente su Mozart e l’Italia. E‘ vicepresidente della Fondazione Mariani per la neurologia infantile (www.fondazione-mariani.org), con particolare riguardo all’area della relazione tra le neuroscienze e la musica in ambito cognitivo e conduce la serie di congressi internazionali “The Neurosciences and Music” e le relative pubblicazioni. Su richiesta del M° Claudio Abbado ha avviato in Italia il progetto di educazione musicale collettiva sul modello di El Sistema di J.A. in Venezuela: dal 2011 gestisce SONG onlus in Lombardia, è vicepresidente di Sistema Europe (www.sistemaeurope.org) e “advisor” di Sistema Global (www.sistemaglobal.org). E’ docente presso l’Università Cattolica di Milano e collabora con altri Atenei. E’ membro fondatore della piattaforma internazionale SIMM – Social Impact of Making Music (www.simm-platform.eu), co-presidente del comitato scientifico del CEM - Centre Européen de Musique (centreeuropeendemusique.fr) e membro del consiglio scientifico del progetto DEMOS della Philharmonie de Paris (demos.philharmoniedeparis.fr).

Maria Majno has been the Artistic and Operational Director for the performance of Bach's complete sacred and secular Cantatas, which took place in Milan between 1994 and 2004 in a cooperation between the Società del Quartetto and the City of Milan, with the realization of 96 concerts in more than 20 locations and the participation of all of the major Bach performers. The complete performance was proposed with scheduling criteria relative to chronology, pertinence to the liturgical occasions, thematic content, musicological aspects, artistic variety; it was awarded the Abbiati Prize. In particular, the "alliance" between Ton Koopman (who proposed performances with his ensembles), Raffaele Mellace (musicological commentary and program notes), Quirino Principe (translation of the lyrics) and Christoph Wolff (musicological and editorial consulting) is worth noting.

gr_completo_ORIZZ-2_©Giulia_Papetti_-_La